Blocco procedure esecutive

Siamo operativi in tutta Italia

Bonus rubinetti da 1.000 euro allargato agli acquisti online, cosa cambia

Finanziamenti – Agevolazioni per le start-up

Siamo operativi in tutta Italia

Partiranno a gennaio 2022 le domande per il bonus idrico fino a 1.000 euro, il contributo finalizzato al risparmio delle risorse e alla riduzione degli sprechi di acqua, istituito dalla Legge di Bilancio 2021.

I rimborsi saranno riconosciuti in base all’ordine cronologico delle istanze, quindi è bene farsi trovare pronti con la documentazione necessaria appena verrà attivata la piattaforma per le richieste. Intanto il ministero della Transizione ecologica ha pubblicato alcune risposte a dubbi operativi dei cittadini, con alcune importanti novità: saranno ammessi gli acquisti online, ma senza includere le spese di trasporto. Via libera ai soli acquisti di materiali, senza posa in opera, e possibilità di conteggiare l’Iva nelle fatture caricate sulla piattaforma.

Bonus idrico, cos’è

Il bonus idrico (noto anche come bonus rubinetti e sanitari) è un’agevolazione fino a 1.000 euro una tantum, per un solo immobile, per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 per interventi di efficientamento idrico fino ad esaurimento delle risorse stanziate, pari a 20 milioni di euro per l’anno 2021.
Possono beneficiare del bonus i titolari del diritto di proprietà o di altro diritto reale su edifici esistenti, nonché di diritti personali di godimento su parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari.

Bonus idrico, quali interventi sono ammessi

È possibile richiedere l’ottenimento del bonus per le seguenti spese:

Blocco procedure esecutive

Siamo operativi in tutta Italia

  • la fornitura e la posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, compresi le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;
  • la fornitura e l’installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto, e di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, compresi le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.

Bonus idrico vale anche per gli acquisti online

È possibile ottenere il rimborso anche sull’acquisti di sanitari e rubinetti online, purché dalla fattura elettronica o altro documento commerciale emesso dal fornitore (accompagnato da documentazione del venditore idonea a ricondurre la transazione allo specifico prodotto acquistato, e che deve essere trasmesso tramite la piattaforma) siano ricavabili le specifiche tecniche del prodotto, della posa in opera e dell’installazione, ovvero di tutte le spese per cui unitariamente si chiede il rimborso con la presentazione della domanda di erogazione del bonus idrico.

Bonus idrico, le spese sono comprensive di Iva

Le spese ammissibili saranno comprensive di Iva, come indicata nella fattura o in un altro documento commerciale per i soggetti non tenuti ad emettere fattura, trasmessa tramite la piattaforma. La determinazione dell’aliquota Iva è competenza del fornitore. Fornitura e posa in opera, per essere agevolate, non dovranno per forza essere inserite nella stessa fattura, dal momento che sulla piattaforma sarà possibile caricare più documenti.

 

Bonus idrico, come fare domanda

Per avere il bonus idrico occorre presentare apposta richiesta attraverso la Piattaforma bonus idrico “accessibile, previa autenticazione, dal sito del Ministero della Transizione Ecologica, che sarà resa disponibile entro 60 giorni dalla data di registrazione presso i competenti organi di controllo del Decreto ministeriale”. La procedura sarà dunque attivata entro il 26 novembre 2021.

Finanziamenti per estinguere debiti a saldo e stralcio

Siamo operativi in tutta Italia

I cittadini interessati devono sapere che:

  • per l’accesso è necessario lo SPID o le credenziali CIE (carta identità elettronica);
  • alla domanda occorre allegare una serie di documenti;
  • le domande saranno trattate secondo l’ordine temporale di arrivo e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Quindi, prima si presenta la richiesta più saranno le probabilità di rientrate tra i beneficiari.

 

Source

“https://quifinanza.it/soldi/bonus-rubinetti-da-1-000-euro-allargato-agli-acquisti-online-cosa-cambia/557999/”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Mutui anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui