Blocco procedure esecutive

Siamo operativi in tutta Italia

Smart working, Orlando: “Serve accordo quadro nazionale”

Dilazione pagamenti e agevolazioni fiscali

Siamo operativi in tutta Italia

Un accordo quadro nazionale: è la via maestra per lo smart working che “è un punto di non ritorno da governare” indicata dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, nel corso di un’intervista nell’ambito delle celebrazioni dei 120 anni della Camera del Lavoro di Empoli. “Occorre vedere anche come evitare effetti sociali di carattere negativo. serve un accordo quadro nazionale. Chiamerò le parti sociali nelle prossime settimane”, annuncia Orlando indicando quelli che dovranno essere i tre capisaldi dell’accordo quadro. “Se questo accordo quadro affronta i tre temi della sicurezza sui luoghi di lavoro, che diventano anche la casa; la sicurezza sui dati e responsabilità dei dati; diritto alla disconnessione, non c’è bisogno di una legge”, sottolinea.

Leggi anche

Source

“https://www.adnkronos.com/smart-working-orlando-serve-accordo-quadro-nazionale_74nK1cNHsLPTP0NTLsnZUb”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Dilazione pagamenti e agevolazioni fiscali

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni per le start-up

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui